Encubator 2022 2023 programma per start up green: come funziona

La guida al programma di accelerazione per Start Up Encubator 2022 2023. Ecco a chi si rivolge, come funziona e come presentare domanda

encubator

Al via la call per partecipare a Encubator 2022 2023, il programma organizzato da Camera di Commercio, PoliHub e Politecnico di Milano, nato per accelerare progetti di Start Up nell’ambito della sostenibilità.

Saranno 7 le Start Up che dovranno sviluppare soluzioni tecnologiche seguendo il programma di accelerazione di Encubator grazie a servizi specialistici e ad un contributo di 40.000 euro per il lancio sul mercato.

In questo articolo vi spieghiamo come funziona Encubator 2022 2023, a chi si rivolge e come presentare domanda per partecipare alla selezione.

COS’È ENCUBATOR 2022 2023

Encubator è un programma di accelerazione imprenditoriale promosso dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e dal Politecnico di Milano, nell’ambito dell’Accordo di collaborazione 2020-2023 “Un’Alleanza per le Start Up del territorio”. L’obiettivo del programma è di sostenere lo sviluppo di progetti innovativi, in grado di implementare soluzioni tecnologiche, capaci di dare risposta alle nuove sfide climatiche e ottenere ricadute sul tessuto economico e imprenditoriale. Nel percorso vengono selezionate 7 Start Up a cui vengono forniti servizi specialistici e un contributo pari a 40.000 euro per sviluppare il loro progetto e lanciarlo sul mercato. È possibile presentare domanda entro il 31 ottobre 2022. Gli obiettivi principali di Encubator 2022 2023 sono:

  • sostenere la nascita di nuove Start Up che sviluppino soluzioni tecnologiche, in grado di dare risposte concrete ai temi della sostenibilità e della transizione energetica, mediante il programma di accelerazione, finalizzato a supportarne la crescita, con servizi e competenze specialistici, per il lancio sul mercato;

  • facilitare e supportare le Start Up nell’accesso al mercato e nell’attrazione di investimenti. Ciò anche attraverso il miglioramento del Technology Readiness Level (TRL) dei prodotti, dei servizi e dei processi.

A CHI SI RIVOLGE

Il programma Encubator 2022 2023 si rivolge ai seguenti soggetti:

  • spinoff (ovvero team) universitari o provenienti da centri di ricerca;

  • Start Up early stage italiane, europee ed internazionali già costituite in forma di società di capitali o non ancora costituite in forma di società di capitali. Le Start Up early stage sono quelle realtà che si trovano in fase iniziale d’investimento.

I PROGETTI AMMESSI

I team proponenti a cui si rivolge il programma Encubator 2022 2023, per accedere al contributo e ai servizi messi in palio, dovranno presentare progetti che abbiano già raggiunto un grado di maturità tecnologica (TRL). Il Technology Readiness Level (in breve TRL) indica una metrica di valutazione del grado di maturità tecnologica di un prodotto o processo. In tal caso, i progetti dovranno avere una maturità pari ad almeno 4 (tecnologia convalidata in laboratorio) o 5 (tecnologia convalidata in ambito industriale) e devono essere in grado di offrire soluzioni innovative e tecnologiche nei seguenti ambiti:

  • power generation;
  • energy distribution & storage;
  • energy efficiency & management;
  • smart mobility & infrastructure;
  • chemicals & advanced materials;
  • sustainable manufacturing;
  • green buildings;
  • agriculture & food production;
  • water management;
  • circular economy & waste;
  • smartcities;
  • sustainable tourism.

Costituirà titolo preferenziale per l’accesso al programma che i progetti siano dotati di una tecnologia brevettabile o già in corso di brevettazione.

COSA OFFRE ENCUBATOR

Le Start Up in possesso dei requisiti per partecipare al Programma Encubator 2022 2023 devono presentare il loro progetto in uno dei settori citati. I progetti saranno valutati secondo i criteri previsti dall’articolo 8 del bando e saranno selezionati solo 7 team vincitori che potranno accedere a:

  • un “grant”, cioè un contributo in denaro del valore di 40.000 euro di cui 25.000 euro da investire per lo sviluppo del progetto e 15.000 euro per usufruire del programma di accelerazione. Il contributo va inteso come a copertura parziale dei costi sostenuti per il progetto ed è soggetto quindi a rendicontazione preventiva;

  • un programma di accelerazione gestito da PoliHub della durata di 4 mesi (da gennaio a maggio 2023), a sostegno della crescita tecnologica e della validazione della struttura di business della startup;

  • un network di aziende, founder, mentor, subject matter expert e investitori del mondo imprenditoriale, dell’energia e dell’economia circolare;

  • un Demo Day, dove incontrare gli investitori e avere l’opportunità di intraprendere un percorso privilegiato per accedere a investimenti seed. Questo evento si terrà a maggio 2023.

COME FUNZIONA ENCUBATOR

Una volta presentata la domanda i soggetti interessati passeranno in tre fasi di selezione, ossia:

  • 1° fase sarà effettuata da un Comitato di selezione, nominato dalla Camera di commercio, di cui saranno membri di diritto fino ad un massimo di tre rappresentanti di Politecnico, Camera di commercio, di Polihub e fino ad un massimo di due rappresentanti dei Partner e degli Sponsor del programma. Questa fase si concluderà entro novembre 2022;

  • 2° fase o “Semifinale” sarà effettuata dal Comitato che individuerà i progetti che accederanno alla fase finale. Gli organizzatori si riservano il diritto di selezionare fino a un massimo di 10 Start Up per l’accesso diretto alla Semifinale di Encubator tra le candidate al PNI 2022 (Premio Nazionale Innovazione) che propongono soluzioni in ambito “Cleantech e Sostenibilità”. La Semifinale si terrà il 13 dicembre 2022;

  • 3° fase o “Finale” durante la quale verranno selezionati i team vincitori, da parte di una Giuria Istituzionale, nominata dalla Camera di commercio, costituita da un massimo di tre rappresentanti del Politecnico di Milano e PoliHub (complessivamente), due rappresentanti di Camera di commercio, e da un massimo di due rappresentanti per ciascuno dei Partner e degli Sponsor del programma, oltre che da diversi esperti afferenti al mondo dell’industria, del venture capital e della tutela della Proprietà Intellettuale, individuati da Politecnico, PoliHub e Camera di commercio. La finale si terrà l’11 gennaio 2023.

Il programma di accelerazione prenderà avvio entro il mese di gennaio 2023 e si concluderà entro il mese di maggio 2023. Le attività e la partecipazione al programma di accelerazione e alle iniziative ad esso collegate potranno essere svolte in presenza e da remoto, anche tenendo conto dell’evoluzione delle disposizioni vigenti in materia di Covid-19.

A QUANTO AMMONTA IL CONTRIBUTO ENCUBATOR 2022 2023

Come anticipato, gli organizzatori e i partner di Encubator 2022 2023 mettono a disposizione i seguenti grant, ovvero contributi, a copertura parziale del programma di accelerazione, co-finanziato da PoliHub, e a copertura delle spese per lo sviluppo del progetto, come di seguito dettagliato:

  • “Grant Encubator”, messi a disposizione da Camera di commercio, con una dotazione complessiva pari a 200.000 euro, suddivisa in cinque contributi pari a 40.000 euro per ciascun team vincitore. La Camera di commercio trasferirà le risorse al Politecnico di Milano, che le erogherà ai team vincitori;

  • “Special Grant Encubator”, due in totale per questa edizione, messi a disposizione dai Partner del programma, il cui valore unitario per l’edizione 2022 sarà pari a 40.000 euro. I Partner trasferiranno le suddette risorse al PoliHub, che le erogherà ai team vincitori.

Almeno uno dei Grant o degli Special Grant sarà riservato a uno tra i progetti provenienti dal PNI 2022 e ammessi dagli organizzatori alla semifinale di Encubator. I contributi saranno assegnati ai team vincitori in un’unica soluzione. Per ottenere i contributi, i team vincitori dovranno presentare apposita rendicontazione come da articolo 7 del Regolamento di Encubator 2022 2023.

COME PRESENTARE DOMANDA

Si può presentare domanda per Encubator 2022 2023 dal 15 settembre e non oltre il 31 ottobre 2022, ore 23:59. Sarà possibile candidare il proprio Progetto attraverso la compilazione di un form online, disponibile in questa pagina, previa registrazione gratuita da effettuare segnando nome e cognome, la propria email e una password. Da quel momento in poi, bisognerà seguire passo passo la procedura guidata direttamente dal proprio profilo personale su Encubator 2022 2023.

IL TESTO INTEGRALE DEL BANDO ENCUBATOR 2022 2023

Mettiamo a vostra disposizione, per maggiori informazioni tecnico operative, il testo integrale del bando Encubator 2022 2023 (Pdf 302 Kb). In questa pagina, inoltre, potrete trovare ulteriori informazioni relative all’iniziativa.

ALTRI AIUTI E COME RESTARE INFORMATI

Vi consigliamo di leggere la nostra guida, in continuo aggiornamento, sui principali incubatori ed acceleratori di start up disponibili in Italia, oltre alla guida ai contributi a fondo perduto 2022 in continuo aggiornamento che spiega tutte le agevolazioni di questo tipo ora accessibili e, infine, l’approfondimento sui finanziamenti agevolati disponibili per le imprese nel 2022.

Per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti