Contributi a fondo perduto MPMI Crotone per sostegno prestiti: bando e domanda 2022

La guida dettagliata ai contributi concessi alle micro, piccole e medie imprese crotonesi per l’abbattimento degli interessi di finanziamenti e fidi bancari

contributi, incentivi, finanziamenti

Aperte le domande per i contributi a fondo perduto destinati alle MPMI di Crotone, erogati dalla Camera di Commercio territoriale. Sul piatto agevolazioni fino 1.000 euro per ogni richiedente.

Si tratta di una misura volta ad abbattere il tasso d’interesse sui finanziamenti e sui fidi bancari che le micro, piccole e medio imprese hanno attivato per gestire la fase economica critica dovura alla pandemia.

In questa guida vi spieghiamo in modo chiaro come funzionano i contributi a fondo perduto per le MPMI di Crotone, a chi spettano, come richiederli e rendiamo disponibile il Bando 2022.

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO MPMI CROTONE 2022

La Camera di Commercio di Crotone mette a disposizione contributi a fondo perduto per le MPMI della provincia crotonese. L’aiuto economico arriva a 1.000 euro per ciascuna micro, piccola o media impresa richiedente e serve ad abbattere il tasso d’interesse sui finanziamenti e fidi bancari ottenuti in precedenza. In buona sostanza, l’agevolazione serve a dimezzare i corrispettivi dei prestiti richiesti per favorire investimenti produttivi e la liquidità necessaria in una fase economica di estrema criticità, come quella come quella pandemica e post pandemica.

La somma stanziata per l’iniziativa ammonta complessivamente a 10.000 euro, ma potrà essere eventualmente integrata grazie a nuove risorse messe a disposizione dalla Camera di Commercio. Le domande possono essere presentate fino alle ore 21.00 del 29 settembre 2022. Vediamo insieme i requisiti per chiedere i contributi a fondo perduto.

A CHI SPETTANO

I contributi a fondo perduto sono destinati alle MPMI con sede legale o unità operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Crotone che rispettano le condizioni riportati qui di seguito.

REQUISITI

Le MPMI che vogliono ottenere l’agevolazione per presentare domanda devono essere:

  • iscritte nel Registro delle imprese e in regola con il pagamento del diritto annuale camerale;

  • attive al momento della presentazione della richiesta di contributo ed al momento della relativa erogazione;

  • non in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo l’articolo 2, punto 18, Regolamento 651 del 2014, alla data del 31 dicembre 2019;

  • in regola, in ogni fase del procedimento, con le norme in materia previdenziale e contributiva (DURC), tenendo conto delle eventuali disposizioni di moratoria previste dai DPCM sull’emergenza Covid-19;

  • perfettamente in regola con la disciplina antiriciclaggio e antiterrorismo;

  • in regola con la restituzione di eventuali agevolazioni pubbliche godute per le quali è stata già disposta la restituzione o la comunicazione ai sensi dell’articolo 53 del Decreto Rilancio convertito in Legge. L’erogazione del contributo sarà disposta al netto di quanto non è ancora stato recuperato;


  • non con contratti di fornitura di servizi in corso con la Camera di Commercio di Crotone, anche se gratuiti.

SETTORI ESCLUSI

Sono escluse dal contributo a fondo perduto per MPMI della Camera di Commercio di Crotone, le imprese operanti nei seguenti settori:

  • fabbricazione, lavorazione o distribuzione del tabacco;
  • attività che implichino l’utilizzo di animali vivi a fini scientifici e sperimentali;
  • pornografia, gioco d’azzardo, ricerca sulla clonazione umana;
  • attività di puro sviluppo immobiliare o attività di natura puramente finanziaria, come ad esempio, attività di trading di strumenti finanziari.

Invece, le domande presentate dalle imprese a cui sono stati erogati contributi dello stesso ambito nelle edizioni 2020 e 2021 del bando della Camera di Commercio saranno ammesse al contributo in subordine rispetto alle domande presentate da imprese per la prima volta nell’anno 2022.

COME FUNZIONANO I CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE MPMI DI CROTONE

Il contributo per le MPMI di Crotone consiste in un apporto a fondo perduto erogato in un’unica soluzione finalizzato all’abbattimento:

  • del tasso d’interesse (TAEG) sui finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari iscritti all’Albo unico di cui all’articolo 106 TUB, con contratti stipulati a partire dal 23 febbraio 2021;
  • relativo al tasso di interesse sui fidi bancari maturati a decorrere dal 23 febbraio 2021 fino alla data di pubblicazione del bando sul sito camerale, ovvero al 26 luglio 2022.

L’entità dell’abbattimento viene determinato nella misura del 100% del tasso di interesse effettivo corrisposto dalle micro, piccole e medie imprese (MPMI), fino ad un contributo massimo di 1.000 euro. Sono ammissibili finanziamenti e concessioni di fidi bancari finalizzati a:

  • esigenze di liquidità;
  • consolidamento delle passività a breve;
  • investimenti produttivi.

Per le domande di contributo è prevista una procedura a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione dell’istanza. La Camera di Commercio di Crotone poi, comunicherà via PEC l’esito della domanda presentata.

COME PRESENTARE DOMANDA

Le domande per i contributi a fondo perduto per le MPMI di Crotone vanno inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected] e devono essere sottoscritte con firma digitale, ovvero con sottoscrizione autografa della domanda da parte del titolare o legale rappresentante dell’impresa, con scansione della domanda stessa. Le istanze devono contenere in allegato il documento di identità del dichiarante, ma possono essere presentate anche da un intermediario abilitato compilando questa delega.

L’oggetto della PEC dovrà riportare la dicitura “Bando contributo abbattimento interessi – Anno 2022”. Una stessa impresa potrà presentare una sola domanda di contributo separata sia per il finanziamento, che per il fido, per un massimale complessivo erogabile di 1.000 euro. In caso di presentazione di più domande per singola fattispecie (fidi o finanziamenti) sarà presa in considerazione solo l’ultima presentata in ordine cronologico.

1) DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Per ottenere i contributi a fondo perduto per abbattere i costi dei finanziamenti, è necessario presentare:

  • modulo di domanda sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà, secondo questo schema (Pdf 298 Kb), debitamente compilata dal titolare o legale rappresentante dell’impresa richiedente;
  • copia del contratto di finanziamento;
  • documento bancario dal quale si evinca la liquidazione del capitale prestato completo di tracciabilità del flusso;
  • copia del relativo piano di ammortamento fornito al momento del finanziamento;
  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità del titolare o legale rappresentante dell’impresa richiedente;
  • modello F23 relativo al versamento dell’imposta di bollo pari a 16 euro.

Invece, per ottenere il contributo per abbattere i costi dei fidi, è necessario presentare:

  • modulo di domanda sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà, secondo questo schema (Pdf 295 Kb);
  • l’attestazione o certificazione dell’istituto bancario circa i costi maturati a titolo di tasso di interesse per l’utilizzo del fido bancario nel periodo di riferimento o in alternativa gli estratti conti scalari trimestrali rilasciati dalla banca per il periodo di riferimento (dal 1 aprile al 30 giugno);
  • la fotocopia di un documento di identità in corso di validità del titolare o legale rappresentante dell’impresa richiedente;
  • modello F23 relativo al versamento dell’imposta di bollo pari a 16 euro.

2) SCADENZA

È possibile presentare domanda per i contributi a fondo perduto per le MPMI di Crotone dalle ore 8.00 del 29 luglio 2022 alle ore 21.00 del 29 settembre 2022.

CUMULABILITÀ

I contributi a fondo perduto per le MPMI di Crotone sono concessi, in regime “de minimis” e sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili e per la parte eventualmente non finanziata con altri aiuti:

  • in regime de minimis fino al massimale pertinente;
  • in esenzione o autorizzati dalla Commissione Europea, nel rispetto dei massimali previsti dal regolamento di esenzione applicabile o da una decisione di autorizzazione;
  • senza costi ammissibili.

DECADENZA E REVOCA

L’agevolazione concessa è soggetta a decadenza nei seguenti casi:

  • se l’agevolazione è concessa sulla base di dati, notizie, dichiarazioni inesatte, mendaci o reticenti. In tal caso è prevista la restituzione di una somma pari all’importo del contributo concesso, maggiorato degli interessi semplici calcolati al tasso di interesse legale per il periodo intercorrente fra la data di erogazione e quella di dichiarazione di decadenza, entro 30 giorni dalla data di notifica del provvedimento dirigenziale di revoca del contributo concesso;

  • cessazione dell’attività dell’impresa beneficiaria. In tal caso, la quota di contributo revocato è calcolata dalla Camera di Commercio con riferimento al periodo successivo al verificarsi della causa di revoca, con le stesse modalità applicate in fase di definizione del contributo.

IL BANDO

Mettiamo a vostra disposizione il testo integrale del bando 2022 per i contributi a fondo perduto destinati alle MPMI di Crotone (Pdf 226 Kb).

ALTRI APPROFONDIMENTI

Vi consigliamo di leggere anche gli approfondimenti su:

Per avere informazioni su altri aiuti disponibili per le imprese di Crotone, vi invitiamo invece a leggere queste guide:

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per scoprire le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Consigliamo anche di iscriversi gratis alla nostra newsletter, per ricevere tutti gli aggiornamenti, e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti