Bonus edilizi 2024: tutte le agevolazioni previste, tra conferme e novità

La guida su quali sono i bonus edilizi del 2024, tra conferme e novità per la ristrutturazione di case, condomini e spazi professionali

bonus edilizi, bonus, edilizia
adv

Diverse sono le novità relative ai bonus edilizi 2024.

Prima con la Legge di Bilancio poi con altri interventi normativi, il Governo è intervenuto confermando e a volte modificando molti aiuti per incentivare la riqualificazione edilizia, l’adeguamento energetico e per aiutare i cittadini in difficoltà economica.

In questa guida presentiamo in modo chiaro e dettagliato quali sono tutti i bonus edilizi 2024 e spieghiamo quali sono stati confermati oppure prorogati con modifiche.

QUALI SONO I BONUS EDILIZI 2024

Stando alle novità della Legge di Bilancio 2024 e a quelle della riforma fiscale 2024 i nuovi bonus edilizi 2024 sono stati prorogati o modificati con l’intendo di fornire più aiuti alle famiglie e alle imprese, in linea con dettami del PNRR e della nuova Direttiva case green dell’UE.

Diverse agevolazioni già in vigore dagli anni precedenti sono confermate e ne sono state previste delle nuove.

Andiamo a vedere con un elenco dettagliato quali sono le novità, tra proroghe, conferme e new entry, dei bonus edilizi 2024.

1) SUPERBONUS AL 70%

Nel 2024 il Governo ha deciso per lo stop al Superbonus 110%. Nello specifico, il Superbonus 2024 cambia forma e viene riconosciuto al 70% per le spese sostenute nel 2024 e al 65% per le spese relative al 2025. Resta lo stop alla cessione del credito e allo sconto in fattura.

Il decreto salva spese pubblicato il Gazzetta Ufficiale il 27 febbraio 2024, però, ha previsto un’eccezione, garantendo il credito d’imposta al 110% per i lavori asseverati entro il 31 dicembre 2023. Gli altri avranno il bonus in percentuali minori. Poi, per i cantieri con almeno il 60% di avanzamento a fine 2023 sarà concesso, a chi ha redditi sotto i 15.000 euro, un contributo speciale dal 1° gennaio 2024 al 31 ottobre 2024. Per approfondire, vi rimandiamo alla nostra guida.

adv

2) BONUS MOBILI 2024

Anche nel 2024 è disponibile il bonus mobili ed elettrodomestici ma, a differenza del 2023, la detrazione va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro (invece di 8.000 euro). Si tratta di una detrazione del 50% sulla spesa fruita da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia acquistando nuovi mobili e/o grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori.

In questa guida al bonus mobili spieghiamo quali sono i requisiti del bonus mobili 2024, a chi spetta, gli importi, le tipologie di spese ammesse e come fare domanda.

3) BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE 2024

Stretta al bonus barriere architettoniche nel 2024, poiché anche se la detrazione del 75% sulle spese sostenute da cittadini, imprese ed enti pubblici e privati per l’eliminazione di ostacoli alla mobilità è stata prorogata dalla Legge di Bilancio 2024 fino al 2025, con il decreto salva spese il governo ha deciso di restringere la platea degli interventi per cui viene riconosciuto.

Dal 1° gennaio 2024, inoltre, l’agevolazione si può ottenere solo come detrazione IRPEF, salvo alcune eccezioni, mentre non è più possibile attivare la cessione dei crediti e lo sconto in fattura. Per saperne di più vi consigliamo la lettura della nostra guida al bonus barriere architettoniche in cui vi spieghiamo come funziona il bonus barriere architettoniche, quali spese copre e cosa cambia dopo l’approvazione del decreto salva spese.

4) BONUS RISTRUTTURAZIONI 2024

Come vi abbiamo spiegato anche nel focus sui Bonus Casa è stato rinnovato fino al 2024 il Bonus ristrutturazioni. Questo bonus permette di usufruire di una detrazione pari al 50% sulle spese sostenute per la manutenzione ordinaria e straordinaria con un limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. Per maggiori dettagli vi invitiamo a leggere la guida sul bonus ristrutturazione nel 2024.

adv

5) BONUS ASCENSORE NEL 2024

Confermato anche nel 2024, il bonus ascensore si ottiene, sia per abitazioni che per condomini, con il bonus barriere architettoniche se favorisce l’eliminazione di ostacoli che impediscono o rendono più difficile la mobilità per persone con disabilità o con problemi di deambulazione. Il bonus ascensore si può richiedere anche con il Superbonus nel 2024 o con il bonus ristrutturazione 2024 se rientra rispettivamente tra gli interventi di riqualificazione energetica o di manutenzione straordinaria.

Ovviamente, a seconda dell’incentivo richiesto, la procedura sarà diversa. Vi consigliamo quindi di approfondire la nostra guida al bonus ascensore nel 2024 che riassume novità, requisiti e modalità di richiesta.

6) REDDITO ENERGETICO

Da attivare ma di certo in vigore anche nel 2024 è il reddito energetico, rifinanziato dalla Legge di Bilancio 2024. Il reddito energetico è un sostegno economico destinato alle famiglie meno abbienti (con ISEE inferiore ai 15.000 euro o 30.000 euro se hanno 4 o più figli), per la realizzazione di impianti fotovoltaici in assetto di autoconsumo. La misura sarà coordinata dal Gestore Servizi Energetici (GSE) che ne definirà il funzionamento tramite un regolamento da pubblicare a breve. Per maggiori dettagli, vi consigliamo di leggere la guida sul reddito energetico,

7) BONUS VERDE 2024

Resta confermato fino al 31 dicembre 2024 anche il bonus verde, una detrazione del 36% per le spese sostenute per le sistemazioni a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni e per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. È possibile richiedere il bonus senza specifici requisiti ISEE e avere la detrazione fino a 1.800 euro per unità immobiliari a uso abitativo. Per saperne di più, vi consigliamo di approfondire la nostra guida al bonus verde.

8) BONUS ACQUA POTABILE 2024

Dovrebbe essere confermato anche nel 2024 il bonus acqua potabile. Tale agevolazione consiste in un aiuto economico riconosciuto tramite credito di imposta a chi acquista sistemi per migliorare la qualità dell’acqua da bere in casa oppure in un’attività commerciale, professionale o imprenditoriale, nonché in un ente del terzo settore o religioso. Per avere ulteriori informazioni, vi consigliamo di leggere la guida sul bonus acqua potabile.

9) BONUS CALDAIA 2024

Il bonus caldaia è un aiuto economico rivolto a coloro che hanno sostituito il vecchio impianto in favore di uno più sostenibile, per riscaldare gli ambienti fornendo acqua calda ai termosifoni e produrre acqua calda sanitaria che si utilizza nella attività quotidiane. Confermato anche nel 2024, si può però richiedere solo per gli interventi precedenti al 17 febbraio 2023. Per saperne di più sulla detrazione fiscale che va dal 50% al 65% o 90% vi consigliamo di leggere la guida sul bonus caldaia.

10) BONUS CONDIZIONATORI 2024

Il bonus condizionatori è un “bonus casa” rivolto a chi ha intenzione di acquistare un condizionatore o sostituire quello vecchio con uno meno inquinante. L’incentivo anche nel 2024 consente di ottenere una detrazione fiscale che va dal 50% al 65% o 90%. La cessione del credito e allo sconto in fattura, invece non sono più possibili, ma erano valide solo per gli interventi realizzati prima del 17 febbraio 2023. Per maggiori dettagli su come funziona attualmente, vi consigliamo di leggere la guida sul bonus condizionatori.

11) BONUS ELETTRODOMESTICI 2024

Il Parlamento sta lavorando a un nuovo bonus elettrodomestici 2024. Si tratta di un’agevolazione riconosciuta solo in caso di acquisto e contestuale “rottamazione” di prodotti appartenenti a determinate categorie energetiche. In questa guida sul nuovo bonus elettrodomestici 2024 vi spieghiamo dettagliatamente cosa comporta il nuovo bonus 2024, il suo target e le possibili normative in vigore dal 1° gennaio 2024.

12) BONUS TENDE DA SOLE 2024

Anche nel 2024, sarà possibile beneficiare del bonus tende da sole, una misura inclusa negli Ecobonus. Questo incentivo, aggiunto ai bonus per la ristrutturazione edilizia e all’efficientamento energetico, permette di ottenere un massimo di 30.000 euro per l’acquisto e l’installazione di schermature solari o chiusure oscuranti volte a proteggere determinate zone dell’abitazione dall’esposizione diretta al sole. Per maggiori dettagli su come funziona, vi consigliamo di leggere la guida sul bonus tende da sole.

13) BONUS ZANZARIERE 2024

Tra i bonus edilizi 2024 sarà anche possibile accedere al bonus zanzariere, che offre una detrazione del 50% per l’acquisto e l’installazione, con spese ammissibili fino a 60.000 euro. Questo incentivo si applica alle zanzariere che fungono da schermature solari, rientrando tra le misure agevolabili volte a migliorare l’efficienza energetica degli edifici coperti dall’Ecobonus o dal Superbonus. Vi consigliamo di approfondire quali sono le condizioni di accesso e le modalità specificate nella guida al bonus zanzariere.

14) BONUS SICUREZZA 2024

Disponibile per il 2024 è il bonus sicurezza, l’agevolazione dedicata a coloro che intendono rendere più sicura la propria abitazione. Si tratta di una detrazione del 50% su una spesa massima di 96.000 euro sostenuta per installare o rifare in una casa, impianti di allarme, citofoni, saracinesche, porte blindate o sistemi antintrusione. Se volete sapere a chi spetta vi consigliamo di leggere la guida sul bonus sicurezza.

15) ECOBONUS CASA 2024

Confermato fino al 2024, secondo regole già in vigore, anche l’Ecobonus casa. Parliamo dell’incentivo che copre le spese per l’efficientamento energetico degli edifici. Nello specifico, l’Ecobonus prevede una detrazione dal 50% al 65% per gli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel Superbonus. All’interno dell’agevolazione sono ricompresi una moltitudine di interventi. Vi aggiorneremo su eventuali novità.

16) SISMABONUS 2024

La detrazione del Sismabonus, in vigore fino al 2024, offre agevolazioni che variano in base alla zona sismica e al tipo di edificio. Per le abitazioni unifamiliari, il bonus è riconosciuto fino a un limite massimo di 96.000 euro per unità. Inoltre, fino al 2024, rimangono attive le agevolazioni potenziale all’80% e 85% per miglioramenti delle classi di rischio. Mentre le detrazioni del 75% e 85% per lavori antisismici nei condomini sono confermate fino al 31 dicembre 2024.

ALTRI BONUS IN ARRIVO

Con l’ok alla Direttiva case green da parte dell’Europa, il Governo è chiamato a cambiare le regole dei bonus edilizi in Italia attraverso l’approvazione di aiuti mirati per edifici ancora a forte impatto ambientale. Dal 2025, quindi, arrivano nuovi bonus edilizi per le case green. Per sapere nel dettaglio quali sono quelli annunciati e quelli sui quali l’Esecutivo di Meloni sta già lavorando vi consigliamo di approfondire l’argomento leggendo la guida sui nuovi bonus edilizi per le case green.

Questo articolo verrà costantemente aggiornato e ampliato con tutte le novità man mano che la Legge di Bilancio 2024 prenderà forma.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per approfondire, mettiamo a vostra disposizione la guida aggiornata sui Bonus Casa 2024, vi rimandiamo poi all’articolo che riassume tutte le novità sulle agevolazioni per la prima casa.

Potrebbe interessarvi poi anche l’approfondimento sui mutui agevolati prima casa.

Vi consigliamo infine la lettura dei bonus bollette famiglie e imprese o le novità sui bonus famiglia 2024.

Vi invitiamo ad approfondire anche cosa prevede la proposta di legge che mira a introdurre un nuovo bonus pari a 600 per il mutuo prima casa.

Se volete, invece, sapere tutte le agevolazioni disponibili per lavoratori e famiglie, e quelle in arrivo, visitate la nostra pagina dedicata agli aiuti a persone, lavoratori e disoccupati. In questa sezione, vi sono quelli per le imprese.

Vi ricordiamo che per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci anche su Google News cliccando su “segui” dove c’è la stellina.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

2 Commenti

Scrivi un commento
  1. Buona sera
    Avevo sentito che c’era un bonus per le barriere architettoniche nello specifico al rifacimento del bagno mi potete dare notizie in merito. L’abitazione trovasi nel Mugello Toscana
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *