Decorrenza pensione anticipata 2024: novità INPS, cosa cambia

Tutte le novità segnalate dall’INPS sulla decorrenza della pensione anticipata. Ecco cosa cambia nel 2024

INPS
Photo credit: Delbo Andrea / Shutterstock
adv

Arrivano importanti novità segnalate dall’INPS sulla decorrenza per la pensione anticipata nel 2024, in particolare quella ordinaria e quella per i lavoratori precoci.

L’Istituto ha spiegato che la pensione anticipata ordinaria e quella per lavoratori precoci decorrono da 3 a 9 mesi, con il periodo che varia a secondo di quando cade la data di maturazione dei requisiti.

Questa regola però non vale per tutti ma solo per i soggetti iscritti alle casse dell’ex INPDAP.

In questo articolo spieghiamo quali sono le novità segnalate dall’INPS per il 2024 sulla decorrenza pensione anticipata 2024 e chi riguardano.

DECORRENZA PENSIONE ANTICIPATA INPS, LE NOVITÀ

Con la Circolare n. 78 del 03-07-2024, INPS ha spiegato le novità sulla finestra di decorrenza per la pensione anticipata, in particolare quelle per la pensione anticipata ordinaria e per la pensione lavoratori precoci.

Ma, cosa si intende per decorrenza della pensione? Con il termine “decorrenza della pensione” si indica il momento a partire dal quale viene effettivamente corrisposto il trattamento pensionistico a cui si ha diritto.

L’INPS, in linea con quanto stabilito dalla Legge di Bilancio 2024, ha dettato specifiche regole sulla finestra di decorrenza nel 2024.

In particolare i trattamenti decorrono dopo:

  • 3 mesi dalla data di maturazione dei requisiti contributivi se gli stessi sono maturati entro il 31 dicembre 2024;

  • 4 mesi dalla data di maturazione dei requisiti se gli stessi sono maturati entro il 31 dicembre 2025;

  • 5 mesi dalla data di maturazione dei requisiti se gli stessi sono maturati entro il 31 dicembre 2026;

  • 7 mesi dalla data di maturazione dei requisiti se gli stessi sono maturati entro il 31 dicembre 2027;

  • 9 mesi dalla data di maturazione dei requisiti se gli stessi sono maturati a decorrere dal 1° gennaio 2028.

Attenzione però, in quanto queste nuove regole non valgono per tutti.

A CHI SI RIVOLGONO LE NOVITÀ DECORRENZA PENSIONE ANTICIPATA

Le nuove regole sulla decorrenza della pensione anticipata spiegate con la Circolare n. 78 del 03-07-2024, valgono solo per i soggetti iscritti alle casse dell’ex INPDAP.

Ossia, i dipendenti degli Enti Locali (CPDEL), insegnanti e insegnanti degli asili nido parificati (CPI), sanitari iscritti alla cassa (CPS), e ufficiali giudiziari / aiutanti ufficiali giudiziari e coadiutori iscritti alla cassa (CPGU).

Le nuove decorrenze non trovano applicazione per le pensioni anticipate e per i lavoratori precoci con il cumulo dei periodi assicurativi.

Inoltre, anche gli iscritti ad altre casse, non sono soggetti a tale regole di decorrenza previste dalla Legge di Bilancio 2024, ma per loro si applicano le ordinarie regole della decorrenza pensione INPS spiegate nella guida sulla pensione anticipata ordinaria e in quella sulla pensione lavoratori precoci.

adv

QUANTO TEMPO PRIMA SI PUÒ PRESENTARE LA DOMANDA PER LA PENSIONE ANTICIPATA

La domanda per la pensione anticipata si presenta secondo regole diverse a seconda del tipo di pensionamento anticipato 2024 a cui si ha diritto.

Dunque, ecco quando presentare istanza per i tipi di pensioni anticipate attive nel 2024:

  • per la pensione anticipata ordinaria la domanda va presentata entro il 1° marzo dell’anno in cui il lavoratore raggiunge le condizioni e i requisiti richiesti. Non è nulla la domanda presentata dopo il 1° marzo ma comunque entro il 30 novembre, tuttavia l’INPS la prenderà in considerazione se ha risorse disponibili;

  • per la pensione lavoratori precoci, chi raggiunge i requisiti deve presentare la domanda non oltre il 30 novembre di ciascun anno. Eventuali domande di riconoscimento del beneficio presentate oltre il 30 novembre, sono prese in considerazione soltanto in caso residuino le risorse finanziarie;


  • per APE Sociale, i soggetti che soddisfano i requisiti possono richiedere il riconoscimento entro il 31 marzo 2024 oppure, in deroga a quanto stabilito dal DPCM 88 del 2017entro il 15 luglio 2024. Le domande presentate dopo tale data, ma entro il 30 novembre 2024, saranno prese in considerazione solo se sono ancora disponibili le risorse finanziarie destinate a tale scopo. Stesso discorso anche per APE Sociale donna 2024. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l’approfondimento sulle scadenze APE Sociale 2024.

Per la pensione di vecchiaia, invece, la domanda si può presentare a partire da tre mesi prima della maturazione del diritto. Maggiori dettagli su come funziona la finestra per la pensione anticipata, li spieghiamo nell’articolo sulle forme di pensionamento anticipato del 2024.

RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI

LA GUIDA ALLE PENSIONI

Mettiamo a vostra disposizione la guida sulle pensioni 2024, con l’elenco di tutte le novità e modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2024 e dalla riforma pensioni 2024.

Inoltre, vi consigliamo di approfondire la guida sui requisiti e quando andare in pensione nel 2024.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a consultare anche tabelle e requisiti per le pensioni 2024, approvate dall’INPS. Consigliamo, poi, di procedere con la lettura dei nostri articoli sulle pensioni anticipate nel 2024, ovvero Opzione DonnaApe Sociale e Quota 103.

Un consulto meritano anche le nostre guide su pensione anticipata flessibilepensione anticipata per lavori usuranti e pensione anticipata per i dipendenti pubblici nel 2024.

Potrebbero inoltre interessarvi i nostri approfondimenti su come andare in pensione con 5 anni di contributi o in andare in pensione con 15 anni di contributi. Interessante anche leggere le proposte per pensione Quota 41 o la proposta di pensione Quota 41 per i dipendenti pubblici.

In questa pagina trovate infine tutte le novità, le notizie e gli approfondimenti sul mondo delle pensioni.

Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci inoltre su Google News cliccando sul bottone “segui” presente in alto.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *