Bonus Casa 2022: le agevolazioni confermate e quelle eliminate

Quali sono i bonus casa 2022 confermati nella Legge di Bilancio 2022 e quali invece saranno definitivamente cancellati? Ecco l’elenco completo e aggiornato

Bonus casa

Con la Legge di Bilancio 2022 arrivano numerose proroghe dei Bonus casa 2022.

Alcune agevolazioni per i lavori in casa e per l’acquisto di abitazioni invece, saranno eliminate rispetto a quanto previsto nel 2021.

Ecco la guida dettagliata su quello che prevede la Legge di Bilancio sui Bonus casa e cosa cambierà rispetto agli scorsi anni.

BONUS CASA 2022, ECCO QUALI RESTANO

La nuova Legge di Bilancio conferma, infatti, quanto previsto in materia di agevolazioni edilizie e per la casa dalla linee guida per la Manovra di Bilancio 2022, che anticipano le misure previste nella prossima Legge finanziaria. Il Governo ha prorogato, insieme ai Bonus 2022, quasi tutte le agevolazioni relative ai Bonus casa 2022. Si tratta di specifici Bonus edilizi che mirano a incentivare la transizione green con interventi ad alto efficientamento energetico. Previste anche detrazioni fiscali che puntano a garantire l’acquisto e la ristrutturazione edilizia degli immobili abitativi.

La Legge di Bilancio 2022 è in attesa di approvazione definitiva da parte del Governo, quindi potrebbero esserci degli emendamenti. Dunque la conferma delle novità introdotte si potrà avere solo dopo la pubblicazione del provvedimento definitivo. Nell’attesa, vediamo insieme quali Bonus resteranno rispetto ai Bonus in scadenza nel 2021.

1) SUPERBONUS 110%

Anche se non indicato in modo diretto nella Manovra di Bilancio 2022, ma solo nel Nadef, il Governo ha deciso di prorogare il Superbonus 110%. Le regole però saranno modificate, come spiegato in questo approfondimento. Il Superbonus 110% potrà essere applicato sempre ai lavori di efficientamento energetico, all’installazione impianti fotovoltaici, nonché alle strutture per ricarica di veicoli elettrici o alla realizzazione cappotto termico. In forse, invece, l’importo del Superbonus 110%. Le modifiche al Superbonus, infatti, potrebbero prevedere delle limitazioni in base al reddito dei richiedenti con percentuali che partono dal 65% e arrivano fino al tetto massimo del 110% per le categorie con reddito inferiore. Si attende conferma del superbonus anche per le abitazioni monofamiliari e villette ma con un tetto di Isee per i proprietari fino a 25mila euro e limitato alle sole prime case. Prevista la proroga al 2023 per condomini e IACP.

2) ECOBONUS

Nella Manovra 2022 è stato rafforzato l’Ecobonus e riconfermato in Legge di Bilancio fino al 2024. Si tratta di una misura volta a garantire, come da indicazioni del PNRR, l’efficienza energetica degli edifici. Nello specifico, l’Ecobonus prevede una detrazione dal 50% al 65% per gli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel Superbonus 110. La misura potrebbe subire delle modifiche nel corso del prossimo anno.

3) SISMABONUS

Potenziato dal Governo anche il Sismabonus. È una detrazione fiscale utile a garantire la messa in sicurezza degli edifici. Prevede un’agevolazione con aliquote variabili a seconda della zona sismica in cui è collocato un edificio e della tipologia d’immobile. Per quelli unifamiliari, lo sconto va dal 50 al 70%. Invece per i condomini va dal 75 all’85%.

4) BONUS RISTRUTTURAZIONI

Tra gli altri Bonus casa 2022, rinnovato al 2022 anche il Bonus ristrutturazioni (in cui rientra il Bonus condizionatori). Tale agevolazione per la casa consiste in una detrazione dall’IRPEF del 50% delle spese sostenute, fino a 96.000 euro per unità immobiliare. Grazie al Decreto Rilancio è stata anche introdotta la possibilità di optare, in alternativa alla detrazione, per la cessione del credito o per lo sconto in fattura. Riconfermato anche il bonus facciate che sarà prorogato, ma la percentuale scenderà dal 90 al 60% il prossimo anno.

5) BONUS MOBILI

Confermato anche il Bonus mobili 2022, ovvero la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici in classe A (A+ per i forni). Per essere valido tale Bonus casa deve essere utilizzato per arredare immobili oggetto di lavori di ristrutturazione. Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere questo approfondimento.

6) BONUS VERDE

La Manovra di Bilancio 2022 e così la Legge approvata dal Cdm hanno previsto la proroga del Bonus verde, ovvero una detrazione IRPEF del 36% sulle spese effettuate per gli interventi di sistemazione a verde di giardini privati e condominiali. La detrazione è suddivisa in 10 quote annuali su un importo massimo di 5.000 euro. Se volete saperne di più, vi consigliamo di leggere questo articolo.

7) BONUS PRIMA CASA UNDER 36

Proroga in arrivo anche per il Bonus prima casa per gli under 36, dedicato a coloro che hanno acquistato o acquisteranno la prima abitazione nel periodo dal 26 maggio 2021 al 30 giugno 2022. Tale agevolazione prevede esenzioni e sgravi fiscali in favore di giovani acquirenti con età inferiore a 36 anni e ISEE non superiore a 40.000 euro annui. In questo approfondimento ci sono tutti i dettagli.

8) BONUS IDRICO

A essere presente tra i Bonus casa 2022 sarà anche quello idrico. Il Bonus idrico è un contributo che prevede fino a 1.000 euro di rimborso (senza limiti di ISEE) sulla spesa sostenuta per interventi di sostituzione dei vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto. La scadenza del Bonus era stata fissata al 31 dicembre 2021 ma di fatto, questa agevolazione non è ancora partita per il ritardo nell’avvio delle domande. È stato dunque prorogato fino al 2024. Per avere ulteriori informazioni, vi consigliamo di leggere questo approfondimento.

9) BONUS RESTAURO

Il Governo ha prorogato anche il Bonus restauro. Questa agevolazione consiste in un credito d’imposta pari al 50% delle spese sostenute da persone fisiche negli anni 2021 e 2022 per la manutenzione, protezione e restauro degli immobili d’interesse storico e artistico. È valido fino a un massimo di 100.000 euro. I beneficiari del Bonus restauro possono essere esclusivamente persone fisiche. La norma, infatti, esclude tutti gli immobili utilizzati nell’esercizio d’impresa, arte o professione. In questo articolo potete leggere tutti i dettagli sul Bonus restauro.

10) BONUS ACQUA POTABILE

Ci sarà nel 2022 anche il bonus acqua potabile. Tale agevolazione permette di ottenere un rimborso fino a 500 euro per le spese sostenute per la razionalizzazione del consumo dell’acqua potabile. Consiste in un credito di imposta pari al 50% della spesa per l’acquisto e l’installazione di sistemi filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento o addizione di anidride carbonica. Per avere ulteriori informazioni, vi consigliamo di leggere questo approfondimento.

BONUS CASA ELIMINATI PER IL 2022 E QUELLI IN FORSE

Rispetto a tutti i Bonus in scadenza il 31 dicembre 2021, molte agevolazioni dedicate alla casa non saranno prorogate per il 2022. Inoltre, probabilmente, alcuni Bonus saranno incorporati in altri tipi di sgravi o detrazioni. A stabilire con certezza quali saranno i Bonus casa 2022 sarà il testo definitivo della Legge di Bilancio 2022. Per adesso nella lista dei Bonus esclusi vi sono:

Nella prossima Legge di Bilancio, potrebbero anche essere introdotte misure differenti, nuovi Bonus casa e altre agevolazioni sulle strutture abitative, su cui vi terremo aggiornati.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere i Bonus 2022 confermati e eliminati, vi consigliamo di leggere questo approfondimento. Invece, se volete conoscere tutte le agevolazioni disponibili per lavoratori e famiglie, e quelle in arrivo, visitate la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone. Oppure, visitate la nostra sezione riservata agli aiuti alle imprese per avere informazioni su tutte le agevolazioni per le aziende.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e restare informati sulle novità, e al nostro canale Telegram per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments