Nuove professioni IT: web surfer e web surfing

computer, pc, informatica, it

Il web surfer è un esperto della rete che realizza ricerche, analisi e recensioni di siti web su commissione. Le sue attività sono funzionali alle richieste delle aziende per cui presta il suo lavoro. Il compito di chi si occupa di web surfing può essere ad esempio quello di navigare su internet cercando siti e fonti informative utili per arricchire i contenuti di un portale web, oppure quello di fornire delle recensioni relative a contenuti, usabilità, caratteristiche tecniche ecc. che caratterizzano determinati siti web, o ancora quello di analizzare la pubblicità presente su internet e fornire dei giudizi. Il termine web surfer è una metafora tra l’attività del surfista che cavalca le onde del mare e quella dell’esperto di internet che cavalca le onde – ossia i siti – presenti nel web.

CONOSCENZE E COMPETENZE
Il web surfer deve saper utilizzare perfettamente i motori di ricerca, avere un’ottima conoscenza di Internet e dei software di navigazione, conoscere tutte le novità del web 2.0, sapersi orientare tra portali, chat e forum come una vera e propria “guida virtuale”. Il web surfer deve saper captare nuove tendenze del mercato “studiando” i siti, deve essere in grado di delineare il profilo degli utenti e saper scrivere recensioni chiare, sintetiche garantendo obiettività. La conoscenza dell’inglese è molto utile perché permette al web surfer di ampliare la propria area di analisi al di fuori dei confini web del nostro Paese.

FORMAZIONE
Non esiste ad oggi un percorso formativo definito per questa figura professionale. Sicuramente, come abbiamo già detto, è fondamentare possedere un’ottima conoscenza di internet, dei motori di ricerca, dei metodi di navigazione e delle tendenze che caratterizzano il web. E’ altrettanto importante una buona formazione di base, preferibilmente umanistica (laurea in comunicazione, marketing, lettere o corsi di giornalismo) perché il web surfer deve essere in grado di scrivere in modo corretto e conoscere almeno una seconda lingua, in particolare l’inglese.  Il web surfer è avvantaggiato nello svolgimento della sua attività se conosce i metodi di comunicazione e le strategie di marketing più utilizzate nel mondo del web.

POSSIBILI SBOCCHI PROFESSIONALI
Spesso sono i più noti motori di ricerca o portali web che usufruiscono di queste figure professionali per effettuare analisi di vario genere. Altre volte i web surfer collaborano per grandi aziende che vogliono effettuare delle analisi di posizionamento del proprio marchio o dei propri prodotti, oppure che desiderano valutare l’efficacia di campagne pubblicitarie o promozionali o ancora reperire informazioni utili all’azienda nello studio di strategie di marketing. Questa tipologia di attività è prestata frequentemente sotto forma di telelavoro, non essendo indispensabile la presenza in ufficio.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments