Aiuti ai giovani: tutte le misure della Legge di Bilancio 2022

La guida agli aiuti per i giovani nella Legge di Bilancio 2022 per l’acquisto o l’affitto di una casa, per il lavoro, lo sport e la formazione

giovani, ragazzi

Il testo della Legge di Bilancio 2022 contiene una serie di agevolazioni e aiuti per i giovani.

In primis, sono arrivate nella Manovra la proroga del bonus prima casa per gli under 36, il bonus affitto fino a 31 anni e tanti incentivi alle assunzioni e all’occupazione.

Scopriamo insieme cosa prevede nel dettaglio il DL Bilancio 2022 per i giovani, in termini di agevolazioni, incentivi e bonus.

LE NOVITÀ PER I GIOVANI NELLA LEGGE DI BILANCIO 2022

Tra bonus casa 2022, altre agevolazioni come quella sui mutui prima casa e Reddito di cittadinanza 2022, la Legge di Bilancio punta agli aiuti ai giovani sotto vari profili. Insieme alle politiche dirette all’occupazione, il Governo ha anche stanziato fondi per assunzioni e sgravi fiscali per chi inizia la propria vita “da adulto”. Ecco quali sono le principali novità introdotte dalla legge di Bilancio 2022.

1) PROROGA BONUS PRIMA CASA UNDER 36 IN MANOVRA 2022

Arriva in Legge di Bilancio la proroga del bonus prima casa per gli under 36 che hanno acquistato o acquisteranno la prima abitazione nel periodo dal 26 maggio 2021 al 30 giugno 2022. La proroga dovrebbe essere confermata fino al 31 dicembre 2022. L’incentivo è rivolto a giovani acquirenti con età inferiore a 36 anni e ISEE non superiore a 40.000 euro annui. Vale solo per l’acquisto della prima abitazione. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di leggere questo approfondimento.

2) BONUS AFFITTI FINO A 31 ANNI

Previsto dal Governo anche il bonus affitti per i giovani di età compresa fra i 20 e i 31 anni non compiuti, con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro. Tale agevolazione vale per coloro che stipulano un contratto di locazione per l’intera unità immobiliare o porzione di essa da destinare a propria abitazione principale. Il bonus prevede per i primi quattro anni, una detrazione dall’imposta lorda pari al 20% dell’ammontare del canone di locazione entro il limite massimo di 2.000 euro. Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere l’approfondimento sul bonus affitti per giovani under 31.

3) CONGEDO DI PATERNITÀ DIVENTA STRUTTURALE DAL 2022

La Legge di Bilancio 2022 fa diventare strutturale il congedo di paternità della durata di 10 giorni, secondo lo standard minimo imposto dall’Europa. Questa manovra era stata introdotta nella fase emergenziale del Covid-19 ed è stata confermata a pieno regime. Rappresenta un aiuto prezioso per le giovani famiglie. La misura era stata già approvata nel Decreto Fisco.

4) BONUS CULTURA PER I 18ENNI

Dal 2022 i diciottenni avranno nuovamente una Carta elettronica per le spese culturali. Si tratta del cosiddetto “Bonus Cultura” per le spese legate a tale ambito. Il limite massimo è pari a 500 euro. Il “18 app” dunque diviene strutturale e nel Bilancio 2022 è stata ottenuta anche l’eliminazione definitiva del parametro ISEE inferiore, o pari, a 25.000 euro.

5) ESONERO CONTRIBUTI PER LE MADRI LAVORATRICI NEL 2022

Dopo l’approvazione della Legge sulla parità salariale, arriva in Bilancio un piano strategico per la parità di genere. In via sperimentale per l’anno 2022 arriva il 50% di esonero per un anno del versamento dei contributi previdenziali a carico delle mamme lavoratrici. Vale per le dipendenti del settore privato a decorrere dal rientro nel posto di lavoro dopo la fruizione del congedo obbligatorio di maternità. La misura vale per al massimo un anno. Per ulteriori dettagli vi invitiamo a leggere l’approfondimento sull’esonero contributivo per mamme lavoratrici.

6) ASSUNZIONI DEGLI INSEGNANTI DI MOTORIA ALLA SCUOLA PRIMARIA

Pronta in Bilancio 2022, l’introduzione dell’insegnante di educazione motoria alle elementari, dalla quarta e quinta classe. L’insegnamento verrà impartito da “docenti forniti d’idoneo titolo” per almeno due ore settimanali da selezionare previo concorso. Per le quinte si partirà nel 2022 con l’assunzione di 2500 docenti esperti. Invece, per le quarte si partirà nel 2023. Per approfondimenti è disponibile la guida a tutte le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2022 per la scuola e lo speciale sul nuovo concorso insegnanti scienze motorie scuola primaria.

7) ASSUNZIONI NELLE PA, NELLE SCUOLE E NELLE UNIVERSITÀ, SPAZIO AI GIOVANI

La Legge di Bilancio ha previsto anche assunzioni di personale a tempo indeterminato e stabilizzazioni nelle pubbliche amministrazioni dello Stato, ma anche negli enti pubblici non economici nazionali e nelle agenzie. Sul fronte occupazionale arrivano novità anche per il comparto scuola. Previste assunzioni per i docenti nelle scuole per l’emergenza Covid (o relativo rinnovo), ma non per il personale ATA. Qui potete leggere maggiori informazioni. Con i fondi del Pnrr poi arriveranno altre 70.000 assunzioni di docenti nelle scuole primarie e secondarie entro il 2025. Invece nel 2022 il legislatore ha fissato i bandi per l’assunzione di professori universitari, ricercatori e personale amministrativo. Leggete questo approfondimento per saperne di più sul comparto scuola e questo articolo per le novità del Bilancio 2022 per la PA. Tra gli altri bandi e assunzioni, previste anche quelle nel comparto magistratura che potete leggere qui, centri per l’impiego cu sui potete approfondire in questo articolo. Nel Decreto Fisco poi vi era già stato l’ok per l’assunzione di carabinieri e personale dell’ispettorato del lavoro, come si legge in questo approfondimento.

8) POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO PER I GIOVANI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

Dall’anno 2022 il Governo ha anche autorizzato risorse fino a 20 milioni per l’attuazione delle politiche attive del lavoro in favore dei giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni, non occupati, né inseriti in un percorso di studio o formazione. I cosiddetti “neet” saranno i destinatari di politiche attive specifiche di aiuto a fargli trovare una collocazione nel mondo del lavoro attraverso dei percorsi di formazione dedicata. Sempre per i giovani, la Legge di Bilancio 2022 ha previsto anche il potenziamento delle politiche attive attraverso il programma GOL aperto anche a autonomi e a partite IVA. Le novità saranno coordinate dai centri per l’impiego, come spiegato in questo approfondimento. Novità importanti anche per i giovani che restano senza lavoro. Il Governo ha infatti, riorganizzato gli ammortizzatori sociali tra cui CIG, CGIS, NASpI e Dis-Coll. Leggete questo articolo sugli ammortizzatori sociali 2022 per saperne di più.

9) INVESTIMENTI NEL SETTORE PRIVATO

Grazie ai fondi del Pnrr e del Bilancio 2022, il Governo ha previsto esoneri e agevolazioni per le imprese che assumono e investono in vari settori. Tra le principali novità anche i fondi per la formazione, per la transizione industriale, energetica e per le assunzioni a tempo indeterminato. In questo approfondimento scoprirete tutte le agevolazioni per le imprese che garantiranno più posti di lavoro ai giovani.

10) ASSUNZIONI E STABILIZZAZIONI NELLA SANITÀ

Saranno stabilizzati 33.000 degli oltre 60.000 assunti nella sanità nel corso della pandemia. Le stabilizzazioni costeranno circa 600 milioni e saranno ristrette a chi ha i requisiti e ha avuto già un contratto tra gennaio 2020 e giugno 2021. Saranno assunti anche altri 25.000 infermieri. Si tratta di tutti quei medici, infermieri e operatori sanitari reclutati con contratto a tempo determinato per l’emergenza Covid-19. Previsti anche 90 milioni per il personale dei pronto soccorso, 200 milioni per l’aggiornamento dei Lea (livelli essenziali di assistenza). Rinnovate fino a giugno 2022 le USCA.

11) AGEVOLAZIONI PER LO SPORT

Novità in Bilancio per chi vuole lavorare nel mondo dello sport. Per le società e associazioni sportive professionistiche che assumono lavoratori sportivi con contratto di apprendistato professionalizzante il limite massimo di età viene ridotto a 23 anni. Al fine di favorire il diritto allo svolgimento dell’attività sportiva, il Bilancio 2022 in via sperimentale per gli anni 2022, 2023 e 2024, stabilisce anche altre agevolazioni per lo sport. Nello specifico, per le Federazioni Sportive Nazionali riconosciute dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano, gli utili derivanti dall’esercizio di attività commerciale non concorreranno a formare il reddito imponibile ai fini IRES. Ciò vale anche per il valore della produzione netta ai fini dell’imposta sull’attività regionale. La norma è valida a condizione che in ciascun anno le Federazioni Sportive destinino almeno il 20% degli stessi allo sviluppo delle infrastrutture sportive, dei settori giovanili e della pratica sportiva dei soggetti con disabilità.

12) FORMAZIONE E CULTURA

La Legge di Bilancio 2022 prevede anche una serie di incentivi e di spese per sostenere la cultura e garantire la formazione dei giovani a 360 gradi. Oltre a valorizzare tutte le biblioteche e la promozioni della lettura, vengono sostenuti anche gli spettacoli dal vivo, la musica e le realtà radiofoniche. Aiuti indiretti per i giovani anche grazie agli incentivi all’editoria e al turismo.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge di Bilancio 2022 testo bozza (Pdf 1 Mb).

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per tutti i dettagli su cosa prevede la Legge di Bilancio 2022 potete leggere questo approfondimento. Invece, per conoscere tutte le altre agevolazioni a favore delle famiglie e dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese e la sezione dedicata agli aiuti alle persone.

Se volete restare sempre aggiornati è possibile iscriversi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram per scoprire le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments