Aiuti per disabili 2024: tutte le nuove agevolazioni

L’elenco completo degli aiuti per disabili introdotti o confermati nel 2024

disabili, aiuti, disabilita
adv

Sono diversi gli aiuti per disabili disponibili nel 2024, grazie a nuovi stanziamenti previsti nella Legge di Bilancio 2024 e all’introduzione di nuove misure normative, oltre alla riconferma, talvolta con modifiche, di misure preesistenti.

Parliamo, per esempio, dell’Assegno unico per le famiglie con figli affetti da disabilità, della proroga dello smart working semplificato per i lavoratori diversamente abili, fino all’istituzione di diversi fondi, borse di studio per universitari e non solo.

In questa guida elenchiamo e spieghiamo in modo chiaro e dettagliato quali sono tutti i aiuti per disabili attivi, facendo un riepilogo delle misure già in vigore o confermate nel 2024 e dando uno sguardo a tutte le novità.

AIUTI PER DISABILI 2024

Con riferimento agli aiuti per le persone con disabilità, nel 2024 ci sono sia delle novità che delle misure già in vigore dagli anni precedenti che vengono riconfermati.

Nella Legge di Bilancio 2024 spicca il potenziamento di alcuni sostegni economici per le famiglie, i Comuni o gli Enti locali, le scuole e le università, la conferma di alcune misure introdotte durante la pandemia e la riorganizzazione di interventi strutturali come l’Assegno Unico Universale Figli. Andiamo a vedere quali sono le novità previste.

1) ASSEGNO DI INCLUSIONE

Per le famiglie con disabili, dal 2024 è attivo l’Assegno di inclusione che sostituisce il Reddito di Cittadinanza. Ha un valore che può variare da un minimo di 480 euro annui ad un massimo di 6.000 euro annui moltiplicato per il parametro della scala di equivalenza a cui si può aggiungere al massimo 3.360 euro annui in caso di affitto. In questa guida chiara e dettagliata vi spieghiamo cos’è l’Assegno di Inclusione, come funziona, a chi spetta e tutte le regole.

adv

2) DETRAZIONE SPESE SANITARIE

Alcune spese sanitarie sostenute per le persone con disabilità, insieme a quelle per tutti da indicare nel modello 730, sono ammesse integralmente alla detrazione del 19%, senza applicare la franchigia di 129,11 euro prevista per gli altri soggetti. Ciò vale per esempio, per le somme pagate per il trasporto in ambulanza del disabile, per l’acquisto di arti artificiali per la deambulazione, ecc. In attesa di ulteriori indicazioni per il 2024, per lo scorso anno, l’Agenzia delle Entrate aveva chiarito per i disabili sono deducibili integralmente dal reddito complessivo:

  • le spese mediche generiche, quali medicinali, prestazioni rese da un medico generico, ecc;
  • le spese di assistenza specifica.

3) ASSEGNO UNICO UNIVERSALE MAGGIORAZIONE DISABILI

Nel 2024 restano in vigore i rialzi dell’Assegno Unico per i figli disabili già introdotti dal 2023. Ciò, oltre ai rialzi per le famiglie numerose e le maggiorazioni per il 1° anno di vita del bambino che vi spieghiamo in questa guida. In sostanza, come vi illustriamo in questo articolo, a decorrere dal 1° gennaio 2023 è divenuto effettivo il riconoscimento a tutti i figli a carico con disabilità, indipendentemente dall’età, dell’importo base dell’AUU previsto per i figli minorenni, ovvero 175 euro mensili a figlio.

Tale importo spetta in misura piena o ridotta a seconda del limite ISEE. Confermata, inoltre, l’equiparazione della maggiorazione dell’importo base tra figli minorenni e figli maggiorenni sotto 21 anni. Tale maggiorazione viene calcolata sulla base della condizione di disabilità e oscilla dagli 85 ai 105 euro a seconda del grado disabilità del figlio.

Infine, nel caso di nuclei con almeno un figlio a carico con disabilità, la Manovra prevede anche nel 2024, quanto era stato reso strutturale già dal 1° gennaio 2023, ossia la maggiorazione extra dei 120 euro mensili per le famiglie con ISEE sotto i 25.000 euro. Per tutti i dettagli sulle novità introdotte per l’Assegno Unico Universale Figli, vi consigliamo di leggere questo approfondimento. Per approfondire a vostra disposizione, valida anche per il 2024, vi consigliamo di leggere la nostra guida agli aumenti per figli disabili.

4) BORSE DI STUDIO DISABILI ESCLUSE DAL CALCOLO REDDITO

Sempre con riferimento alla disabilità e all’istruzione, la Legge di Bilancio nel 2024, conferma quanto già stabilito nel 2023. Cioè, quanto riconosciuto a titolo di borse di studio percepite dagli studenti universitari con disabilità non si computa ai fini del calcolo e del raggiungimento dei limiti reddituali per la percezione di alcune prestazioni. Questo significa che si esclude l’importo della borsa di studio dal calcolo del limite di reddito per ottenere delle specifiche prestazioni.

adv

5) BONUS GRANDI INVALIDI

Anche nel 2024 è possibile presentare domanda per il bonus grandi invalidi da 878 euro. Ma attenzione, solo coloro che non sono stati inseriti nell’elenco dei grandi invalidi dal 2013 al 2023  possono presentare nuova domanda, mentre a tutti gli altri il bonus viene erogato in automatico, senza fare richiesta. In questa guida vi spieghiamo come funziona, a chi spetta e come fare per ottenere il bonus grandi invalidi da 878 euro nel 2024.

6) CONTRIBUTO SUPPORTO DOMICILIARE

Nel 2024 è possibile presentare domanda per ottenere il contributo per il supporto domiciliare figli, ovvero l’aiuto riconosciuto dall’INPS alle famiglie con figli minori di 3 anni affetti da gravi patologie croniche per sostenere forme di supporto domiciliare. L’importo del contributo varia da un minimo di 1.500 euro e un massimo di 3.600 euro, spetta per i bambini impossibilitati a frequentare l’asilo nido e non è legato a limiti ISEE. In questa guida vi spieghiamo come funziona, come richiedere il contributo e quanto spetta.

7) CARTA EUROPEA PER LA DISABILITÀ

La Carta europea per la disabilità è una misura approvata dalla Commissione lavoro e affari sociali dell’Europarlamento, mirata a garantire un riconoscimento uniforme della condizione di persona con disabilità all’interno dell’Unione Europea. In questa guida spieghiamo come funziona.

8) CONTRASSEGNO PARCHEGGIO DISABILI UE

Insieme alla Carta europea per la disabilità, nel 2024 arriva anche il contrassegno per il parcheggio disabili nell’UE. Nello specifico, l’agevolazione verrà riconosciuta in tutto il territorio Europeo, a chi è già in possesso del contrassegno disabili nel suo Paese di residenza o ha i requisiti per presentare istanza. La tessera sostituirà le carte di parcheggio nazionali. In questa guida vi spieghiamo cos’è, come funziona e a chi spetta il contrassegno per il parcheggio dei disabili nell’Unione Europea.

9) DISABILITY CARD

Operativa inoltre, anche nel 2024, la disability card, lo strumento che consente alle persone con disabilità di accedere ad una serie di servizi gratuiti o a costo ridotto nell’ambito dei trasporti, della cultura e del tempo libero sul territorio nazionale e in Europa. Per maggiori dettagli su come funziona, vi consigliamo di leggere questa guida.

10) PERMESSI LEGGE 104 E CONGEDI STRAORDINARI

Anche nel 2024 si potrà usufruire dei cosiddetti permessi Legge 104, misura portante del welfare italiano inserita nella Legge 5 febbraio 1992, n. 104. I permessi legge 104 consentono ai lavoratori disabili o ai lavoratori con familiari disabili in situazione di gravità di astenersi dal lavoro per un certo numero di ore o di giorni ottenendo comunque una retribuzione. Se volete sapere come funzionano, vi illustriamo i dettagli in questo articolo. Vi consigliamo anche di approfondire la guida sulle rinnovate modalità di richiesta dei permessi legge 104 e quella sul congedo straordinario 104

11) PRESTAZIONI PER GLI INVALIDI CIVILI

Nessun cambiamento, nel 2024, riguardo ai sostegni e gli aiuti per l’invalidità previsti dal sistema normativo italiano in maniera strutturale. Una volta ottenuta l’invalidità civile, infatti, si può accedere ad una serie di prestazioni, quali:

  • pensione di inabilità (invalidi totali);
  • indennità di frequenza (minori invalidi);
  • assegno mensile (invalidi parziali);
  • indennità di accompagnamento.

Le misure attive per i ciechi civili sono:

  • pensione ai ciechi assoluti;
  • pensione ai ciechi parziali;
  • indennità speciale;
  • indennità di accompagnamento.

Infine, gli aiuti per i disabili sordi sono:

  • pensione;
  • indennità di comunicazione.

Se volete sapere come presentare domanda di invalidità civile, vi consigliamo di leggere questa guida. In questa pagina infine, vi spieghiamo tutte le novità del 2024 per la valutazione dell’invalidità.

12) AIUTI PER IL COLLOCAMENTO DEI DISABILI

Nel 2024, inoltre, continuano ad essere attive le misure statali previste per le categorie protette. Il lavoro delle categorie protette illustrate in questa guida, infatti, è disciplinato dalla Legge 68 del 1999 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”. L’obiettivo della legge è la promozione dell’inserimento e della integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato. Per sapere come funziona il collocamento mirato per i disabili e cosa prevede la legge, vi consigliamo di leggere il nostro focus.

13) CONTRIBUTI GENITORI MONOREDDITO O DISOCCUPATI FIGLI DISABILI

Disponibile nel 2024 anche il contributo fino a 500 euro mensili in favore di genitori senza occupazione, soli o monoreddito con figli affetti da disabilità. Le domande sono aperte tutti gli anni dal 1° febbraio a fine marzo. Per tutti i dettagli vi rimandiamo alla nostra guida dedicata.

14) BONUS ASSUNZIONE LAVORATORI AUTISTICI

Confermato nel 2024 anche l’incentivo per chi assume lavoratori autistici. Cioè un’esenzione fiscale e contributiva in favore delle start up sociali residenti in Italia e delle imprese innovative che assumono, come dipendenti o collaboratori a qualunque titolo, lavoratori affetti da questo tipo di disabilità. Le assunzioni dei lavoratori autistici devono essere nella misura di due terzi del personale per godere d’importanti benefici in termini fiscali e contributivi. Sul bonus, vi consigliamo di leggere la nostra guida dedicata.

15) BONUS PER L’ACQUISTO DI UN AUTO

I bonus acquisto auto per disabili 2024 sono preziosi aiuti rivolti ai disabili che desiderano comprare un veicolo. Dalla detrazione IRPEF del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto all’IVA agevolata al 4%, passando per l’esenzione dal bollo auto e quella dell’imposta di trascrizione sui passaggi di proprietà, i bonus auto sono un importante supporto per gli invalidi e le loro famiglie. In questa guida elenchiamo tutti quelli attivi nel 2024 e spieghiamo a chi si rivolgono, come richiederli e quanto permettono di risparmiare.

16) BONUS AUSILI SPORTIVI DISABILI

Il bonus ausili sportivi per disabili è un beneficio destinato a supportare le persone con disabilità nell’acquisto di attrezzature sportive adatte alle loro esigenze. Questo contributo mira a promuovere l’accesso allo sport e all’attività fisica per le persone con disabilità, consentendo loro di partecipare attivamente a diverse discipline sportive. In questa guida chiara e dettagliata vi spieghiamo cos’è, come funziona e a chi spetta il bonus ausili sportivi per disabili 2024.

17) BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE

Anche nel 2024 è attivo il bonus barriere architettoniche, la detrazione del 75% sulle spese sostenute da cittadini, imprese ed enti pubblici e privati per l’eliminazione di ostacoli alla mobilità. La proroga era arrivata nella Legge di Bilancio 2023 che estende la misura fino al 2025. Ma dal 2024, il bonus subisce alcune modifiche. Ossia, a tutela delle persone con disabilità e al fine di evitare l’uso improprio dei bonus per l’abbattimento delle barriere architettoniche, si limita il novero degli interventi sottoposti all’agevolazione e i casi per i quali continua a essere previsto sconto in fattura e cessione del credito, salvaguardano la tutela delle persone con disabilità. Inoltre, è necessaria un’apposita asseverazione per il rispetto dei requisiti e sarà richiesta la tracciabilità dei pagamenti, da effettuare con il cosiddetto “bonifico parlante”. In questa guida vi spieghiamo in modo chiaro e dettagliato cos’è il bonus barriere architettoniche 2024, come funziona, a chi spetta e come presentare la richiesta.

18) BONUS CAREGIVER

Il Bonus Caregiver 2024 è una misura strutturale di sostegno gestita da regioni e enti locali, che ha come obiettivo principale quello di fornire aiuto economico ai familiari che si dedicano all’assistenza di anziani, malati e disabili. Appunto, i caregiver. Il Governo ha deciso di destinare nel 2024 ben 25.807.485 di euro a tale misura. Le risorse saranno versate al Fondo per il sostegno del ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare, spartite poi a Comuni e Regioni per la gestione del bonus. Maggiori dettagli potete leggerli in questa guida.

19) BONUS ASSUNZIONI DISABILI

Il Decreto lavoro convertito in Legge ha introdotto il il bonus assunzioni disabili under 35. Si tratta di un contributo in favore degli Enti e varie organizzazioni del Terzo settore che assumono a tempo indeterminato persone con disabilità che abbiano età al di sotto dei 35 anni. In questa guida chiara e dettagliata vi spieghiamo cos’è, come funziona e a chi spetta il bonus assunzioni disabili under 35.

20) AIUTI EXTRA PER L’ACQUISTO DI LIBRI SCOLASTICI

Alcune Regioni, nonché Comuni, hanno previsto anche degli aiuti extra sui bonus libri sulle borse di studio per gli studenti con disabilità. Oltre ai classici voucher per l’acquisto di libri e di materiale didattico sono previsti, in alcuni casi, delle maggiorazioni per gli alunni con disabilità. Per conoscere quali sono tutti gli aiuti extra per alunni disabili per l’acquisto di libri scolastici vi consigliamo di leggere i bandi citati in questa guida.

21) INCENTIVI ALLO SPORT PER I DISABILI

La Legge di Bilancio 2024 aumenta di 1 milione di euro per il 2024 le risorse del “Fondo unico a sostegno del potenziamento del movimento sportivo italiano”. Tra le misure previste in questo fondo, anche quelle per incentivare l’avviamento all’esercizio della pratica sportiva delle persone disabili mediante l’uso di ausili per lo sport. Infine, fino al 22 gennaio 2024 è attivo anche il Bando per il riconoscimento di contributi economici per l’acquisto di ausili e protesi per lo svolgimento di attività sportive amatoriali destinate a persone con disabilità fisica. La misura è attiva in Regione Lombardia come spiegato nella pagina ufficiale dell’Ente.

22) CONTRIBUTI HANDICAP GRAVE E GRAVE MALATTIA

Anche nel 2024 è possibile presentare le domande per i contributi per handicap grave e grave malattia. Si tratta di aiuti economici che vanno da 500 euro a 3.000 euro e sono finalizzati al sostegno dei soggetti in condizione di handicap grave o affetti da patologia grave o rara. In questa guida vi spieghiamo cosa sono e come funzionano i contributi per handicap grave e grave malattia, a chi spettano, come va presentata la domanda e come vengono riconosciuti.

23) PIANO PER NON AUTOSUFFICIENZA

Operativo nel 2024 il Piano Nazionale per la Non Autosufficienza grazie al riparto del Fondo per le non autosufficienze per il triennio 2022 –  2024, adottato con il DPCM 3 ottobre 2022. Il Piano pone particolare attenzione ai LEPS, i livelli essenziali delle prestazioni sociali. I LEPS erano stati già riorganizzati nella Legge di Bilancio 2022 mediante gli Ambiti Sociali Territoriali (ATS) per differenti aree dedicate ai fragili. Il Piano triennale, in particolare, stanzia 913,6 milioni di euro nel 2024 per tali categorie. Le risorse, tra le altre cose, serviranno a fornire assistenza domiciliare integrata e una serie di servizi in aiuto alle famiglie, gestiti dagli Enti locali e ATS. La Legge di Bilancio 2024 cambia anche le regole sui LEPS, imponendo nuove regole sul monitoraggio.

Vi terremo aggiornati sulle ultimissime notizie per disabili nel 2024 e non solo, nel corso dell’anno.

ALTRE NOVITÀ, APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Da leggere anche la guida sull’invalidità civile 2024 e la guida su quali sono gli aiuti per disabili nelle scuole.

Potrebbe interessarvi inoltre approfondire la proposta sul nuovo bonus disabili per eventi e spettacoli.

Per sapere tutte le agevolazioni disponibili per lavoratori e famiglie, e quelle in arrivo, visitate la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e restare informati sulle novità. In aggiunta, iscrivetevi al nostro canale Telegram per avere le notizie in anteprima.  È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci anche su Google News cliccando su “segui” dove c’è la stellina.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

5 Commenti

Scrivi un commento
  1. Buona sera mi chiamo ivo aschiarolo ho 50 anni vivo a pescina l’aquila sono Invalido al 100% articolo 3 comma3 legge 104 purtroppo ho diversi problemi di salute e qui nella mia provincia non ci sono strutture per permettermi di curarmi adeguatamente a differenza del nord come nella provincia di Padova per esempio vorrei riuscire a prendere li la residenza in modo da potermi curare adeguatamente vi prego se potete aiutarmi a vivere e curarmi dignitosamente grazie cordialità ivo aschiarolo

  2. mia moglie e invalida 100 per cento con accompagnamento ma non ha avuto l aumento perche io che sono il marito lavoro per me non e giusto si considera il reddito solo degli invalidi certi casi si certi casi no

  3. Bisognerebbe fare qualcosa in più per chi ha in Famiglia il Coniuge Invalido al 100%.
    Le visite Mediche sono molte, pannoloni, cerotti, disinfettanti, garze ecc non sono mutuabili e i costi da sostenere per una Famiglia sono troppi.

    • Il CAD fa le visite a domicilio gratuitamente, le richiede il medico di base mentre garze, 3 scatole, 1 nastro cerotto, 1 pacco di cotone, li passano al bisogno, 2 volte al mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *