Bonus con ISEE 2023: elenco di tutti gli aiuti disponibili

La guida aggiornata al 2023 sui bonus accessibili in base all’ISEE da famiglie o singoli cittadini. Ecco l’elenco di tutte le agevolazioni attive con spiegazione

idee bonus

Quali sono i bonus con ISEE attivi nel 2023? A chi spettano? Dal 1° gennaio 2023, tra novità e riconferme, sono disponibili numerosi bonus che possono essere richiesti solo presentando l’ISEE del proprio nucleo familiare.

Dalle misure per le famiglie a quelle per le singole persone, i bonus con ISEE attivi nel 2023 sono davvero numerosi e dedicati, per lo più, a coloro che hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente relativamente basso.

In questa guida vi illustriamo tutti i bonus con ISEE attivi nel 2023, a chi spettano e come funzionano.

QUALI SONO I BONUS CON ISEE ATTIVI NEL 2023

I bonus con ISEE attivi nel 2023 sono numerosi e, nella quasi totalità dei casi, si rivolgono a coloro che hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente basso o, comunque, al di sotto di una soglia specifica, raramente superiore a 40.000 euro. Alcuni si domandano come mai molti bonus si richiedono con l’ISEE anche nel 2023.

Ebbene, INPS o altri Enti erogatori di bonus (pubblici e privati) inseriscono il parametro ISEE tra i requisiti perché questo indicatore ISEE valuta la situazione economica delle famiglie, tenendo conto del reddito di tutti i componenti, del loro patrimonio e di una scala di equivalenza che varia in base alla composizione del nucleo familiare. L’indicatore tiene conto di particolari situazioni di bisogno, prevedendo trattamenti di favore per i nuclei con tre o più figli o dove sono presenti persone con disabilità o non autosufficienti.

A differenza del semplice reddito, in buona sostanza, l’ISEE non indica quanto una persona guadagna (cioè il suo reale reddito), ma qual è la sua situazione economica complessiva e quella della sua famiglia. Un dato, insomma, molto più completo, perfetto come indicatore per selezionare i beneficiari di un determinato bonus. Chiarito questo passaggio, vediamo insieme quali sono bonus con ISEE attivi nel 2023.

1) CARTA CULTURA GIOVANI 2023

Uno dei primi bonus con ISEE attivi nel 2023 che vi illustriamo è la “Carta della cultura Giovani” o Carta cultura prevista dalla Legge di Bilancio 2023. Parliamo del un voucher di 500 euro dedicato ai neodiciottenni residenti nel territorio nazionale che possiedono, ove previsto, regolare permesso di soggiorno e sono appartenenti a nuclei familiari con ISEE fino a 35.000 euro. Questa è una delle due nuove card – l’altra è la Carta Merito dedicata agli studenti eccellenti –  che sostituiranno dal 2024 il vecchio Bonus cultura 18 app che invece è destinato a tutti i 18enni, a prescindere dall’ISEE o dal rendimento scolastico. La nuova Carta Cultura Giovani, come quella Merito, sarà richiedibile a partire dal 2024 da coloro che compiono gli anni nel 2023 e negli anni seguenti. Per chi ha raggiunto la maggiore età nel 2022, nato nel 2004, è ancora in vigore il vecchio Bonus cultura. Per tutti i dettagli su questa nuova Carta Cultura vi consigliamo il nostro approfondimento dedicato.

2) CARTA DELLA CULTURA FAMIGLIE SVANTAGGIATE

Nel 2023 sarà disponibile anche la Carta della Cultura famiglie svantaggiate, non ancora operativa, ma che prenderà piede entro l’anno. Questa card realizzata in formato elettronico è dedicata alle famiglie con ISEE sotto i 15.000 euro, ha un valore di 100 euro e permetterà di acquistare libri, servizi e prodotti digitali entro un anno dal suo rilascio. Per sapere nel dettaglio cos’è la Carta della Cultura per le famiglie svantaggiate vi consigliamo il nostro focus.

3) BONUS OCCHIALI

Nel 2023 parte anche il bonus occhiali, il contributo da 50 euro per l’acquisto di occhiali da vista o lenti a contatto correttive, erogabile sotto forma di voucher oppure come rimborso, rivolto alle famiglie con reddito ISEE non superiore a 10.000 euro. Anche questa agevolazione, ancora in standby, sarà attiva entro l’anno visto che a dicembre 2022 il Ministero ha pubblicato il relativo Decreto attuativo. Vi consigliamo il nostro focus per sapere tutti i dettagli sul bonus occhiali.

4) BONUS SOCIALE BOLLETTE

Legato da sempre all’ISEE anche il Bonus sociale bollette che nel 2023 è stato esteso ulteriormente. Dal 1° gennaio 2023 al 31 marzo 2023 il bonus sociale luce e gas, l’agevolazione che riduce i costi delle utenze domestiche per la fornitura di gas ed elettricità, si rivolge a chi ha un ISEE non superiore a 15.000 euro. È stata la La Legge di Bilancio 2023 a innalzare fino a questa soglia il tetto ISEE, fino al 2022 fissato a 12.000 euro. Un’estensione dei requisiti reddituali che, di fatto, fa crescere il numero dei beneficiari. Per i dettagli, vi consigliamo di leggere il nostro focus sul bonus sociale bollette.

5) ASSEGNO MATERNITÀ COMUNI

Un’altra misura lega all’ISEE è l’assegno di maternità dei Comuni, il sostegno economico per le madri nei casi di parto, adozione o affidamento preadottivo. Il sussidio, rivolto a chi ha un ISEE basso determinato ogni anno in base all’indice ISTAT dei prezzi al consumo, è riconosciuto su domanda da presentare presso il proprio Comune di residenza. In questa guida, vi spieghiamo come funziona la misura.

6) BONUS PRIMA CASA UNDER 36

C’è poi il bonus per l’acquisto della prima casa per gli under 36 che è riconosciuto solo a chi ha un ISEE non superiore a 40.000 euro. L’agevolazione che comprende esenzioni e sgravi fiscali in favore di giovani acquirenti con età inferiore a 36 anni (35 anni e 364 giorni al momento dell’acquisto), fruibili solo a fronte dell’acquisto della prima abitazione. Se volete conoscere tutti i dettagli sul bonus prima casa per gli under 36, leggete il nostro approfondimento.

7) CARTA ACQUISTI

Nel 2023 è anche operativa la Carta Acquisti che è legata all’ISEE, la carta di pagamento elettronica, prepagata ricaricabile e gratuita del valore di 40 euro mensili su cui vengono accreditati ogni due mesi 80 euro. Viene emessa da Poste Italiane e può essere usata per fare acquisiti presso supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie aderenti, per pagare le utenze per energia elettrica e gas, e usufruire di sconti presso punti vendita convenzionati. Vale per coloro che hanno tra i 65 e i 70 anni oppure per i genitori di un bambino minore di 3 anni entro specifici limiti di reddito e ISEE. Se volete conoscerei dettagli vi consigliamo di consultare il nostro focus dedicato.

8) CARTA RISPARMIO SPESA

Una novità del 2023 che prende in considerazione l’ISEE è poi la carta risparmio spesa, un “blocchetto di buoni spesa” che i Comuni erogheranno alle famiglie con ISEE non superiore a 15.000 euro. La carta deve essere utilizzata solo per acquistare i beni di prima necessità, specie quelli alimentari. Inserita nella Legge di Bilancio 2023 in sostituzione dei vecchi buoni spesa, la “Carta risparmio spesa 2023” non è però ancora stata resa operativa e si aggiunge ad un altro importante intervento per i più poveri, il reddito alimentare di cui vi parliamo in questo focus. Non è stata ancora attivata. Per tutti i dettagli sulla carta risparmio spesa vi consigliamo il nostro approfondimento dedicato.

9) ASSEGNO UNICO UNIVERSALE FIGLI

All’ISEE fa rifermento anche l’Assegno Unico Universale per i figli a carico, il sussidio economico in favore di chi ha figli, erogato dal 7° mese di gravidanza fino al 21° anno di età de figlio. Sebbene spetti a tutti coloro senza limiti ISEE, l’AUU utilizza questo indice come parametro per definire la somma riconosciuta insieme all’età del bambino. In estrema sintesi, l’Assegno Unico ha un valore che varia dai 175 euro ai 50 euro al mese (in base all’ISEE) per ogni figlio minorenne e dagli 85 euro ai 25 euro per i figli maggiorenni (sempre in base all’ISEE). Anche senza presentare la DSU con l’ISEE aggiornata o in caso di ISEE massimo – oltre i 40.000 euro –  la famiglia riceve comunque l’importo minimo, ossia 50 euro. Per maggiori dettagli leggete il nostro approfondimento sull’Assegno Unico Universale figli.

10) BONUS ASILO NIDO

Con la stessa logica dell’AUU anche bonus asilo nido è parametrato all’ISEE. Si tratta di un contributo di massimo 3000 euro annui per sostenere le spese per le rette degli asili nido o di servizi di assistenza domiciliare per minori con patologie. Gli importi per beneficio variano in base all’ISEE minorenni da 1500 a 3000 euro. Con ISEE oltre i 40.000 euro, solgia massima, spetta comunque il sussidio minimo. Se volete conoscere i dettagli, vi consigliamo la lettura del nostro articolo sul bonus asilo nido.

11) REDDITO DI CITTADINANZA

Tra le agevolazioni legate all’ISEE del 2023 c’è anche il Reddito di Cittadinanza. Infatti, tra i requisiti c’è anche l’ISEE inferiore a 9.360 euro l’anno. Ricordiamo che il Reddito di Cittadinanza è una misura  per contrastare la povertà, la diseguaglianza e l’esclusione sociale, a garanzia del diritto al lavoro. Chi ne beneficia ottiene una somma in denaro mensilmente e una serie di aiuti volti all’inserimento lavorativo. Precisiamo che il RdC diventa Pensione di Cittadinanza nel caso in cui tutti i componenti del nucleo abbiano un’età pari o superiore a 67 anni, ovvero se nel nucleo sono presenti anche soggetti di età inferiore a 67 anni in condizione di disabilità grave o non autosufficienza. Per tutti i dettagli, aggiornati alle novità del 2023, vi consigliamo di leggere la nostra guida.

12) BONUS FIGLI DISABILI

Disponibili anche i contributi per i genitori disoccupati o monoreddito, le elargizioni economiche fino ad un massimo di 500 euro al mese in favore, appunto, di genitori senza occupazione, soli o monoreddito con figli affetti da disabilità. Per ottenere l’aiuto il genitore interessato deve disporre di un ISEE in corso di validità non superiore a 3.000 euro. Inoltre, il genitore deve fare parte di un nucleo familiare, come definito ai fini ISEE, in cui siano presenti figli a carico aventi una disabilità riconosciuta in misura non inferiore al 60%. Per maggiori dettagli, vi consigliamo il nostro articolo su questa misura.

13) BONUS PSICOLOGO

Anche il bonus psicologo è legato all’ISEE. Si tratta del contributo messo a disposizione dallo Stato a copertura delle spese per sessioni di psicoterapia da svolgere presso specialisti privati iscritti all’albo degli psicologi – psicoterapeuti aderenti all’iniziativa. Spetta a chiunque soffra di un disagio di salute mentale che possieda un ISEE ordinario o corrente non superiore a 50.000 euro. Se volete sapere maggiori dettagli sul bonus psicologo vi consigliamo di leggere la nostra guida.

14) BONUS CONTO CORRENTE

Si ricorda, poi, che da giugno 2018 i consumatori con un ISEE in corso di validità inferiore a 11.600 euro possono aprire un conto corrente base senza farsi carico del canone annuo e dell’imposta di bollo. A stabilirlo è il Decreto del MEF del 3 maggio 2018, n. 70. La stessa norma prevede che gli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino all’importo annuo di 18.000 euro, anche se in possesso di un ISEE eccedente gli 11.600 euro hanno “diritto a chiedere l’apertura di un conto di base gratuito.

15) BONUS UNIVERSITÀ

Tra i bonus ISEE attivi nel 2023 c’è anche l’esonero totale dal pagamento del contributo omnicomprensivo annuo per gli studenti universitari (il contributo per l’iscrizione). Introdotto dal Decreto del Ministro dell’università e della ricerca del 3 agosto 2021, n. 1014 a decorrere dall’anno scolastico 2021 2022, è rivolto agli studenti appartenenti ad un nucleo familiare con ISEE non superiore a 22.000 euro. Previsto anche l’esonero parziale a beneficio degli studenti in nuclei con ISEE superiore a 22.000 ma non eccedente i 30.000 euro. La misura viene graduata in maniera decrescente dall’80 al 10% della riduzione in base alla fascia ISEE definita nel Decreto.

Aggiorneremo questo articolo non appena saranno disponibili ulteriori bonus legati all’ISEE oltre a quelli già presentati.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo di leggere anche questa pagina con tutti i Bonus Casa attivi nel 2023, questo focus con le agevolazioni per le famiglie e l’approfondimento con gli aiuti attivi per i disabili. Se volete, invece, sapere tutte le agevolazioni disponibili per lavoratori e famiglie, e quelle in arrivo, visitate la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone.  Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e restare informati sulle novità, e al nostro canale Telegram per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
viki

Bello